Seguici su
  • SAL DE RISO
  • Vinicola Del Sannio
  • Rispo Surgelati
  • Gruppo Farina
  • TEDIM
  • Tufano
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6

NAPOLI, SEQUESTRATA DISCARICA ABUSIVA DI CIRCA 18.000 MQ COLMA DI RIFIUTI SPECIALI

discarica-abusiva-barra

La Polizia Municipale, nell'ambito delle attività di prevenzione e repressione degli illeciti ambientali, ha scoperto e sequestrato una discarica abusiva di 18 mila metri quadrati in via Pini di Solimene a Barra, sotto l'asse autostradale della A3 all'altezza dello svincolo per San Giorgio a Cremano.

L'area, di proprietà comunale, veniva gestita abusivamente da S.P. di anni 62 e dal figlio S.V. di anni 26, entrambi pregiudicati, ed adibita ad attività di demolizione veicoli.

L'area, in terra battuta, si presentava colma di rifiuti speciali, sia al suolo che interrati: pneumatici fuori uso, carcasse di veicoli, di motocicli, plastiche, scarti di demolizioni edili, componenti meccanici di veicoli e amianto.

I soggetti operavano lo smontaggio di veicoli per ricavarne ricambi usati prima di inviare la carcassa a rottamazione ed eseguivano l'attività di riparazione meccanica.

Nel degrado in cui vivevano, questi ospitavano in uno dei locali una famiglia Rom di 5 persone e allevavano numerosi animali da cortile: capre, galline, cani, gatti e un cavallo.

Dalle ispezioni a vista si sono potute contare 25 grosse lastre di amianto, circa 180 pneumatici fuori uso, decine di metri cubi di materiali da risulta edile, un grosso cumulo di asfalto, sette rottami di natanti e decine di veicoli in parte smontati.

L'intera area è stata sequestrata e posta nella disponibilità dell'Autorità Giudiziaria e Comunale per le azioni penali e amministrative e per l'avvio dell'iter di rimozione degli scarti e la bonifica previsti dal Codice dell'Ambiente di cui al D.lgs n°152/06, oltre ai reati di occupazione e danneggiamento di beni demaniali. I due pregiudicati sono stati deferiti all'Autorità Giudiziaria.

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca sulle nostre privacy policy.