Connect with us

Città

Covid, Moretta (commercialisti): “Pronti ad aiutare teatri e associazioni culturali”

Avatar

Pubblicato

il

“Gli effetti della pandemia globale si stanno manifestando anche nelle attività di servizi rivolte al pubblico come quelli offerti da teatri, associazioni culturali, fondazioni, circoli ricreativi e sportivi, che sono state ‘congelate’ dai vari decreti emanati al fine di contenere i contagi. La preoccupazione è che le difficoltà attuali siano solo l’inizio di altri effetti potenzialmente devastanti che bisogna evitare utilizzando gli strumenti che la legge ci mette a disposizione e, nel caso specifico, la Legge n. 3/2012, conosciuta come “legge salva suicidi”. Lo afferma Vincenzo Moretta, presidente dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Napoli.

“Siamo pronti ad aiutare chi è in difficoltà in maniera concreta – aggiunge – per evitare che la disperazione possa prendere il sopravvento”.
Per Erika Capobianco (vicepresidente della Commissione di studio Sovraindebitamento dell’Odcec di Napoli) “tutelare il tessuto economico-culturale della città di Napoli è una nostra priorità. La Legge offre la possibilità ai soggetti non fallibili (tra cui imprese minori, aziende agricole e consumatori) di proporre una riduzione e una dilazione di debiti, nel rispetto delle norme a tutela dei creditori, così da favorire il risanamento e la prosecuzione delle attività”.

Secondo Matteo De Lise (consigliere delegato dell’Ordine partenopeo all’articolazione autonoma” che gestisce le ADR dell’ente con caratteristica di ente pubblico) “per arginare gli effetti della pandemia da Covid-19 la parola d’ordine è ‘prevenzione’. E, come per le malattie del corpo e della mente ci si rivolge a un medico, per le attività economiche in crisi è necessario l’intervento di un dottore commercialista”.

“Medì è dotato di professionisti specializzati e di consolidata esperienza per la soluzione delle conseguenze derivanti dalla crisi da sovraindebitamento. L’organizzazione – sottolinea Riccardo Izzo, presidente dell’Organismo di medizione e referente della struttura per la composizione della crisi da sovraindebitamento dell’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Napoli, accreditato presso il Ministero della Giustizia – è in grado di offrire a chi opera nel territorio della città di Napoli una informativa volta ad illustrare le opportunità derivanti dalle norme, mettendo quindi a disposizione la struttura ed i professionisti per l’individuazione delle possibili soluzioni da adottare per un tempestivo intervento in caso di necessità”.

E sulla indicazione dei costi per chi vuole accedere a una prima assistenza, Izzo evidenzia che “in un periodo storico così particolare, dove si registrano difficoltà economico-finanziarie da parte di consumatori e micro imprenditori, abbiamo deciso di offrire un ‘pronto intervento’ presso lo sportello di Medì, senza alcun onere per il richiedente; sarà sufficiente prenotarsi alla seguente posta elettronica: commissione.occ@odcec.napoli.it.

Città

Napoli, inaugurata l’opera di creatività urbana dedicata a Mario Paciolla

Avatar

Pubblicato

il

Comune di Napoli

È stata inaugurata, presso l’area attrezzata di via dell’Erba, l’opera di creatività urbana dedicata a Mario Paciolla, realizzata dall’artista Luca Carnevale, su iniziativa del Comitato Giustizia per Mario Paciolla, in collaborazione con l’Assessorato al Verde con delega alla creatività urbana del Comune di Napoli e il Tavolo inter-assessorile per la creatività urbana.

L’iniziativa si è svolta alla presenza dei familiari, del Sindaco Luigi de Magistris, degli assessori Alessandra Clemente, Luigi Felaco e Giovanni Pagano, di una rappresentanza del Comitato e dell’artista. L’opera sorge in uno dei luoghi di ricordo di Mario, grande appassionato di basket e parte della comunità cestistica.

A nove mesi dalla sua scomparsa, il murale a lui dedicato vuole essere non solo un momento commemorativo ma soprattutto un’occasione per non spegnere i riflettori sulla vicenda che lo ha tragicamente coinvolto, lo scorso 15 luglio, mentre prestava servizio come cooperante ONU in Colombia.

“Chiediamo a tutti massimo sostegno per divulgare al massimo questa triste vicenda affinché ci sia una Verità e Giustizia per Mario”, hanno commentato Giuseppe e Anna Motta, i genitori di Mario.

Leggi di più

Città

Vaccino anti-Covid in compresse, da Napoli la richiesta di brevetto

Avatar

Pubblicato

il

foto agenzia Dire

Un vaccino in compresse contro il Covid-19. L’idea parte da Napoli.
La Nextbiomics, società biotech dedicata alla ricerca e allo sviluppo di probiotici di prossima generazione e spin-off dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, ha depositato domanda di brevetto per un vaccino batterico contro Covid-19 da somministrare per via orale.

L’ingegnerizzazione del probiotico Escherichia Coli Nissle 1917, esprimente la proteina Spike del SarsCoV2, ha ottenuto un modello innovativo di immunizzazione contro il virus SarsCoV2 mediante la stimolazione del sistema immune intestinale.

Il vaccino si differenzia dagli altri in quanto non necessita di iniezione, non utilizza un vettore virale come l’Adenovirus e sfrutta la capacità intrinseca di Escherichia Coli Nissle 1917 di modulare la risposta immune.

“Il vaccino è simile agli altri già autorizzati in quanto stimola la risposta immune contro la proteina Spike che il Coronavirus usa per infettare le cellule – spiega Giovanni Sarnelli, docente di Gastroenterologia della Università Federico II e Ceo di Nextbiomics – ma se ne differenzia perché utilizza come vettore un batterio probiotico già in commercio e largamente utilizzato”.

“I dati preclinici condotti sui topi – aggiunge Giuseppe Esposito, docente di Farmacologia presso l’Università La Sapienza, responsabile scientifico e socio Co-fondatore di Nextbiomics – dimostrano che la somministrazione per 5 giorni a settimana, per un totale di 17 settimane, di Escherichia Coli Nissle 1917 ingegnerizzato è stata in grado di stimolare significativamente la risposta immune con la produzione di anticorpi circolanti di tipo IgM e IgG, senza che fosse documentato alcun effetto collaterale e/o avverso”.

Diverse le aziende farmaceutiche interessate affinché si possano utilizzare l’invenzione e i dati sperimentali per attuare la sperimentazione clinica e portare sul mercato il nuovo vaccino.

Leggi di più

Città

Napoli, in caso di assembramenti possibile chiusura accessi spiagge nei weekend

Avatar

Pubblicato

il

ph Antonio Manfredonio

Il sindaco di Napoli Luigi de Magistris ha firmato ieri un’ordinanza che per il mese di maggio prevede la possibilità di chiusura al traffico pedonale e veicolare delle vie d’accesso alle spiagge cittadine, dal venerdì alla domenica, in caso di assembramenti.

Nel testo si prevede che la chiusura delle strade avvenga “per il solo tempo strettamente necessario a ripristinare le necessarie condizioni di sicurezza, laddove le forze deputate all’ordine pubblico e sicurezza ravvisino il verificarsi di assembramenti, fatta sempre salva la possibilità di accesso e deflusso agli esercizi commerciali legittimamente aperti e alle abitazioni private”.

Le strade interessate sono via Franco Alfano, via Ferdinando Russo, discesa Gaiola, via Coroglio, via Nisida e via Marechiaro.

Leggi di più

News

Scroll Up